foto: chiesina sotto la neve

“Martinfiera” è un'associazione culturale nata con l'obiettivo di rivalutare la storica fiera paesana.
Tradizionalmente dedicata in maniera prevalente al bestiame, la fiera ha cercato di rinnovarsi innestando, sul tronco antico, proposte indirizzate anche alle nuove generazioni, a partire dai bambini, per i quali cerchiamo di avere sempre un occhio di riguardo. Il legame con la nostra terra, nel senso più materiale possibile, è l'altro nucleo delle nostre attività, e qui citiamo il concorso degli orti che proponiamo da alcuni anni per provare a diminuire la distanza che ci separa dai prodotti della terra stessa come consumatori. E infine, nelle nostre cene, ci teniamo a riproporre sempre un qualche piatto tipico oppure dimenticato dalle consuetudini alimentari odierne.

In queste pagine troverete informazioni sulle iniziative e sugli eventi che accompagnano la vita del paese di Marti e dei suoi abitanti.

In evidenza

La Casina di Babbo Natale

Anche quest'anno Babbo Natale si è fatto trovare a casa Mannucci, a Musciano, dove tutti i bambini hanno potuto lasciare la propria letterina. In più, domenica 22 dicembre, un gruppo di bambini e ragazzi di Musciano ha danzato e cantato per rendere più allegro l'avvicinamento alla grande festa. Eccoli in pedana

Alla fiera

Fiera ridotta ad un solo fine settimana ma ugualmente significativa per le presenze, specialmente domenica 22 settembre. Purtroppo l'esiguità delle forze a disposizione non ha permesso di curare a dovere l'iniziativa dedicata ai cavalli. Ce ne scusiamo con gli appassionati. Ringraziamo tutti coloro che hanno dato una mano e chi ha contribuito a sostenere la festa attraverso gli spazi pubblicitari sulla brochure. Qui
alcune foto

A veglia con Stefano Majnoni

Mercoledì 28 agosto abbiamo invitato Stefano Majnoni a parlare del suo libro, "Una educazione", in Porta Pisana. Il libro (pubblicato nel 2006 presso l'editore Lugli) ripercorre la giovinezza di Majnoni fino alla partecipazione all'ultima fase della Seconda guerra mondiale sul fronte di Bologna. Introdurrà Silvio Ficini mentre Stefano Filippi leggerà alcuni brani del libro. Non mancheranno, da parte di Majnoni, i ricordi su Marti. Appuntamento alle ore 21:30

Amici che scompaiono

Praticamente nello stesso giorno, la scorsa settimana sono scomparsi due uomini che tutti conoscevamo bene per le qualità di cui avevano dato prova nella vita collettiva del paese: Michele Luisi e Silio Signorini. Ci piaceva ricordarli, senza troppi discorsi, almeno rammentando del professor Luisi la capacità di ascoltare abbattendo ogni barriera con l'interlocutore, di Silio la rettitudine da uomo d'altri tempi

120 partecipanti al quinto "Gran Premio Martinfiera"

Quinta edizione del Gran Premio Martinfiera, senza via Immaginetta, per gli effetti di una frana dell'ottobre scorso. "Cicli Puccinelli" vince il telaio Daccordi

I risultati per categoria
L'arrivo del gruppo partito per primo
L'arrivo del secondo gruppo

Col contributo degli abitanti restaurata e ricollocata la Madonnina in via Mazzana

Venerdì 31 maggio, con una celebrazione notturna, don Fabrizio Orsini ha ricollocato la Madonnina restaurata nell'edicola di via Mazzana

Alcune immagini

iniziative dello scorso anno

"L'orto di Brezzino" 2012 è quello di Piero Piampiani

Con la cena in piazza del circolo si è concluso il concorso "L'orto di Brezzino". La giuria, con Marina Terreni, Mario Cupelli e i rappresentanti dei negozi "Agripiù" e "Agritalia", ha conferito il primo premio (buono acquisto da 80 euro) a Piero Piampiani, il secondo (buono acquisto di 50 euro) a Fabio Costagli e il terzo (buono acquisto di 20 euro) a Enzo Casalini. La Confederazione Italiana Agricoltori ci ha dato una mano contribuendo ai premi con 5 targhe per i primi tre classificati, per l'ortolano "meno giovane" (Beppe Cavallini) e per l'ortolano più giovane (Miriam De Tassis). I premi sono stati consegnati dalla presidente della CIA provinciale, Francesca Cupelli. Un riconoscimento anche per l'orto "esordiente" nella manifestazione, quello di Wilma Piazzi.

Alcune immagini

Scoperta la lapide alla memoria di Alvaro Fantozzi

Mercoledì 25 aprile 2012, nella piazza che dal dopoguerra porta il suo nome e per iniziativa dell'ANPI comunale, è stata scoperta una lapide alla memoria di Alvaro Fantozzi, il cui omicidio per mano fascista avvenne il 4 aprile 1922. Ignoti sia i mandanti che gli esecutori (nonostante i grossi sospetti emersi nel corso di un processo mai terminato e conservati nella memoria locale), l'omicidio del segretario della Camera del lavoro di Pontedera costituisce uno dei due misteri martigiani di quegli anni. L'altro è la morte, avvenuta dieci anni dopo, di Lelio Gorini in un incidente di moto. Non è mai stati chiarito se l'incidente in cui perse la vita l'esponente socialista fu fortuito o, come sono convinti i familiari, venne provocato ad arte.

Alcune immagini

Pasqua con l'uovo, Pasquetta con il corollo

E' andata bene. O meglio, in maniera incoraggiante. Ci siamo ritrovati per Pasquetta alla Croce in buon numero, si sono mangiati i corolli e le schiacciate. Si sono anche raccolte un po' di offerte per alcuni lavori che avremmo intenzione di fare al tabernacolo per farlo luccicare di nuovo.

Vedi alcune immagini

La civiltà contadina (e i suoi proverbi)

Qualcuno ricorderà che, in occasione della prima edizione de "L'orto di Brezzino", della commissione giudicatrice faceva parte anche il dottor Piero Cilotti di Montecchio. Appassionato cacciatore e profondo conoscitore della campagna, ci ha permesso di pubblicare un brano dei suoi appunti che nel frattempo hanno dato vita ad un volume, "Dalle starne ai cinghiali" (editore Pagliai, Firenze, euro 14) che pare stia avendo un buon successo. Il brano è dedicata a "La civiltà contadina (e i suoi proverbi)"

Leggi l'anticipazione